SEARCH

CALENDARIO

gennaio: 2019
L M M G V S D
« mar    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Pagine

NEWS LETTER

Iscriviti per avere info di nuove ricette

Quenelle di ricotta e finocchietto su crema di piselli e sale nero

Filed under :PRIMI PIATTI

Ingredienti per 5 persone:

• per le quenelle:

 

500 grammi di ricotta

2 uova

100 grammi di Grana Padano

sale e pepe

200 grammi di farina 00 circa

Finocchietto fresco macinato

 

• per il pesto:

 

150 grammi di piselli surgelati

2 cucchiai di pecorino

mezzo spicchio d’aglio

olio e.v.o.

sale e pepe

Preparazione ricetta:

mettere in una ciotola la ricotta scolata (se fosse troppo grumosa passarla al setaccio), il formaggio grattugiato, le uova, sale e pepe e la farina e il finocchietto, usando una frusta mescolare energicamente per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Il composto deve risultare compatto se fosse troppo morbido aggiungere ancora farina.  Far riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Rosolare lo spichio d’aglio, che poi toglierete ed agiungere poi i piselli con sale e pepe, sfumare con poca acqua e cuocere con coperchio per circa 10 / 15 minuti. Mettere poi i pisellini e il pecorinoin un bicchiere e frullare ottenendo così una crema compatta.

Portare a bollore acqua salata per la cottura delle quenelle.

Prendere con un cucchiaio il composto di ricotta, poi farlo passare su un altro cucchiaio per dare la forma ovale (ripetere fino ad ottenere una quenelle ben compatta)e depositare queste quenelle nell’acqua per la cottura.

Serviranno circa 5 minuti di cottura, usando un mestolo scolare le prime quenelle  ormai cotte, e continuare con il rimanente composto.

Versare circa 2 cucchiai di crema di piselli sul fondo del piatto e adagiare le quenelle al centro,un filo d’olio e  sale nero .

 


Risotto al nero di seppia con gamberetti e zucchine

Filed under :PRIMI PIATTI

Ingredienti per 4 persone:

4 bicchieri di riso (vialone nano o carnaroli)

1 zucchina grande o 2 piccole

Mezzo peperone

1 cipolla e mezza

Nero di seppia

100 grammi di gamberetti

1 bicchiere vino bianco

Sale e pepe

 

Brodo vegetale

2 cucchiai di burro  e olio evo

Preparazione ricetta:

soffriggere la cipolla tagliata  sottilmente nel burro, aggiungere il riso e tostarlo, sfumare poi con il vino bianco. Proseguire la cottura con il brodo  .

Salare e pepare il riso ed aggiungere il nero di seppia stemperato in un poco di brodo.

Soffriggere la mezza cipolla in olio, Lavare e tagliare il peperone e la zucchina a pezzetti e inserirli nel soffritto, cuocere a fuoco vivace sfumando con brodo all’occorrenza, verso fine cottura aggiungere i gamberetti.

Quando il vostro riso sarà cotto al punto giusto mantecare a fuoco spento con le verdure e i gamberetti.

 


Fagottini di ricotta alle erbette aromatiche con fonduta di Bagoss e noce moscata

Filed under :PRIMI PIATTI

Con questa ricetta partecipo al contest B come #biancolatte di Franciacortainbianco,

la manifestazione dedicata ai prodotti caseari, in programma dal 7 al 9 ottobre.

Dosi per 6/8 fagottini

Ingredienti per le crespelle:

2 uova intere

4 cucchiai di farina

Sale e pepe

Una noce di burro

Latte quanto basta

Olio per la padellla delle crespelle

Ingredienti per il ripieno dei fagottini:

400 grammi di ricotta freschissima

4 cucchiai di Grana Padano

Sale e pepe

Un mazzetto di erbette aromatiche (erba cipollina, basilico, prezzemolo, timo, finocchietto selvatico, maggiorana)

Ingredienti per la fonduta:

100 grammi di formaggio Bagoss  (non stagionato)

100 ml di panna da cucina

100 ml di latte intero

Noce moscata

Preparazione ricetta:

1)      Rompere le uova in una terrina, sbatterle, aggiungere la farina, sale e pepe e il burro fuso. Mescolare energicamente con una frusta fino ad ottenere una crema densa.

Aggiungere del latte per ottenere un composto più liquido, quasi fluido.

Scaldare una padella antiaderente, oliare e mettere un mestolo di composto, girare sulla superficie della padella per realizzare una crespella molto sottile, cuocere pochi minuti e conservare poi in un piatto.

Continuare fino ad esaurire il composto.

2)      Passare al setaccio la ricotta. Lavare e tritare finemente le erbette aromatiche dopodiché aggiungerle alla ricotta, sale e pepe e   il formaggio Grana Padano, amalgamare benissimo con un cucchiaio.

3)      Scottare dei fili di erba cipollina per legare poi  i fagottini

4)      Mettere al centro delle crespelle un cucchiaio di ricotta aromatizzata e chiudere il fagottino con l’erba cipollina

5)      Scaldare in un padellino il latte con la panna da cucina. Tagliare a piccolissimi pezzi il formaggio Bagoss e scioglierlo con il latte e panna.

6)      Adagiare nel piatto di portata i fagottini (2 o 3) e scaldare il piatto nel microonde.

7)      Versare la fonduta di formaggio Bagoss sui fagottini e spolverizzare la noce moscata.

 


Margherite di ricotta con sugo ai funghi

Filed under :PRIMI PIATTI


Ingredienti per 5 – 6 persone:
1 panetto di pasta fresca realizzato con 3 uova 3 etti di farina 00
400 grammi di ricotta
100 grammi di Parmigiano Reggiano
sale e pepe
un pugnetto di pane grattugiato
Per il sugo:
300 grammi di funghi misti (surgelati)
200 ml di panna da cucina
sale e pepe
1 spicchio d’aglio


Preparazione ricetta:
preparare la farcia per le margherite schiacciando la ricotta con i rebbi della forchetta, aggiungere sale e pepe, il Parmigiano e del pane per renderla abbastanza compatta.
Mettere poi il composto in un sac a poche per facilitare il passaggio sulla pasta stesa.
Stendere la pasta in strisce alte circa 8 cm e depositare la farcia distanziando le porzioni. Girare su se stessa la pasta e con le dita schiacciare per non lasciare aria nelle margherite.
Con uno stampo di biscotti tagliare le margherite.
Rosolare lo spicchio d’aglio in poco olio, versare i funghi tagliati a pezzetti, sale e pepe e proseguire la cottura per circa 10 minuti, alla fine cottura rendere cremoso il sugo con la panna.
Cuocere la pasta fresca, scolare e saltare nel sugo.


Gnocchi di patate con sugo di verze e prugne al profumo di zenzero

Filed under :PRIMI PIATTI

Con questa ricetta partecipo al contest Foodbloggest di Esperienze Gustose, la manifestazione dedicata alla cucina, in programma dal 6 all’8 maggio a Villa La Mattarana a Verona”.


Un buon piatto di gnocchi mette d’accordo  tutti,

il sugo è fatto da ingredienti semplici ma abbinati con fantasia,

lo zenzero è il profumo  che aiuta ad equilibrare i vari sapori.


Ingredienti per 3 persone:

4 patate medie

farina di grano duro rimacinata

1 uovo
¼ di verza
5 prugne secche denocciolate
olio Extra vergine di oliva
2 cipollotti  freschi

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale e pepe
50 grammi formaggio Grana  Padano grattugiato

 

Preparazione degli gnocchi:

lessare le patate con la propria buccia in acqua salata.

Dopo averle fatte raffreddare sbucciarle e passarle nello schiacciapatate, raccogliere la purea in una terrina.

Inserire un uovo e una manciata di farina, sale, iniziare con una forchetta ad amalgamare gli ingredienti.

Aggiungere farina fino ad ottenere un panetto  compatto ma non troppo sodo.

Spolverizzare della farina sulla spianatoia e dopo aver ricavato dal panetto dei cilindri, tagliare dei piccoli tronchetti.

Preparazione del sugo per condire gli gnocchi:
rosolare in olio extra vergine di oliva i cipollotti tagliati sottilissimi, versare poi la verza lavata e tagliata a fettine, salare e pepare.
Aggiungere un poco di acqua per facilitare la cottura della verza,  un cucchiaio di concentrato di pomodoro e proseguire fino a quando sarà morbida.
Nel frattempo tagliare a pezzettini le prugne, e grattugiare la radice di zenzero decorticata fino ad ottenere un cucchiaio abbondante di succo.
A fine cottura della verza aggiungere  le prugne e il succo di zenzero, mescolare per amalgamare tra di loro i vari sapori.
Cuocere gli gnocchi e dopo averli scolati farli saltare nel sugo, mantecare con formaggio Grana Padano.

Servire gli gnocchi adagiandoli in una foglia di verza cruda.








Ravioloni ripieni di polenta e Montasio conditi con burro e tartufo

Filed under :PRIMI PIATTI

Ingredienti per 6 persone:

* Per la pasta:  400 grammi di farina e    4 uova

* Per il ripieno:   500 grammi circa di polenta fredda

150 grammi di formaggio Montasio

sale e pepe

* Per il condimento:   3 cucchiai di burro tartufo (o funghi)
Preparazione ricetta:

realizzare con farina e uova un panetto compatto, lasciarlo riposare per almeno 1 ora.

Schiacciare con lo schiacciapatate la polenta, inserire il Montasio grattugiato, sale e pepe e amalgamare.


Stendere la pasta e ricavare dei grandi quadrati.

Mettere al centro una pallina di ripieno di polenta e Montasio e chiudere i ravioloni (formare prima un triangolo e poi unire gli 2 angoli opposti)

Portare a bollore acqua salata e cuocere per qualche minuti i ravioli.

Soffriggere il burro, versare sui ravioli scolati e servire con lamelle di tartufo.







Pici al cacio e pepe

Filed under :PRIMI PIATTI

Ingredienti per 4 persone:

400 grammi di pasta PICI (spaghetti  grandi tipici di Siena e dintorni)

100 grammi di pecorino romano

50 grammi di cacio dolce

3 cucchiai circa di olioE.V.O.

pepe in grani

Preparazione ricetta:

lessare la pasta in acqua salata.

Nel  frattempo tagliare a pezzettini piccolissimi il cacio e grattugiare il pecorino.

Scaldare l’olio in una padella, aggiungere il formaggio e sciogliere leggermente.

Quando i pici saranno cotti scolarli tenendo un po’ di acqua di cottura.

Saltarli nella padella dei formaggi con una grattata abbondante di pepe e un po’ di acqua di cottura per mantecare uniformemente.

 



Quadrotti al cacao ripieni di brasato

Filed under :PRIMI PIATTI

Ingredienti per 6 persone

Per la pasta: 400 grammi di  farina

4 uova

3 cucchiai di cacao amaro in polvere

acqua qb

Per il ripieno 500 grammi di carne di manzo

vino rosso corposo

verdure per soffritto

farina 00 o

lio di oliva e aceto balsamico

sale , pepe e spezie (cannella ginepro chiodi di garofano)

concentrato di pomodoro

2 patate medie lesse

formaggio grattugiato

Per il condimento: burro e formaggio grattugiato

Preparazione ricetta: impastare farina mescolata al cacao e passati al setaccio, aggiungere le uova e acqua quanto basta per formare un panetto sodo. Riposare in frigorifero.

Partendo da un abbondante soffritto in olio di oliva brasare la carne infarinata facendola girare su se stessa fino a quando sarà ben secca.

Sfumare con un bicchiere grande di vino rosso e aggiungere le spezie.

Quando si sarà ripreso il vino aggiungere un cucchiaio di concentrato di pomodoro, salare e pepare e  2 cucchiai di aceto balsamico.

Continuare la cottura con coperchio per almeno 1 ora aggiungendo del brodo se necessario.

Tagliare poi la carne a fette e cuocere per un’altra ora.

Frullare poi la carne , aggiungere le patate schiacciate, una manciata di formaggio grattugiato, aggiustare di sale ed eventuale pane grattugiato.

Stendere la pasta sfoglia , mettere il ripieno e chiudere con altra sfoglia.

Portare a bollore acqua salata, tuffare i quadrotti per qualche minuto e condire poi con burro fritto e formaggio.


Gnocchetti al nero di seppia con gamberetti e asparagi

Filed under :PRIMI PIATTI

Ingredienti per 4 – 5 persone:

  • per gli gnocchi

5 o 6 patate gialle lessate con buccia in acqua salata

nero di seppia

1 uovo

farina qb

sale

  • per il sugo

20 code di gamberi (o mazzancolle)

1 mazzetto di asparagi freschi

sale e pepe

1 scalogno

olio di oliva

brodo di pesce

vino bianco

paprika

Preparazione ricetta:

frullare il nero di seppia con l’uovo.

Schiacciare le patate, inserire il nero con uovo , sale e impastare aggiungendo farina quanto basta.

Formare un panetto e lasciarlo riposare fino a momento di cuocere gli gnocchi.

Preparare il sugo cuocendo a parte gli asparagi in poca acqua salata, tagliare le punte per utilizzarle poi nel condimento degli gnocchi.

Usando una larga padella soffriggere lo scalogno in olio di oliva, aggiungere i gamberi, saltarli qualche minuto e sfumare poi con vino bianco, lasciare evaporare l’alcool e sfumare con mezzo bicchiere di acqua, salare e pepare.

Togliere i gamberi e sbucciarli.

Portare a bollire acqua salata, dal panetto di patate ricavare tanti cilindri che verranno poi tagliati a piccoli tronchetti.

Buttare gli gnocchi a cuocere per circa 5 minuti.

Versare nella padella dei gamberi le punte di asparagi e gli gnocchi e saltare assieme aggiungendo della paprika in polvere.