SEARCH

CALENDARIO

settembre: 2013
L M M G V S D
« ago   ott »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

NEWS LETTER

Iscriviti per avere info di nuove ricette

Crostata con frutta secca e miele

Filed under :DOLCI E DESSERT

Ingredienti:
300 grammi di farina
150 grammi di burro

150 grammi di zucchero
1 vanillina
3 tuorli d’uovo
1 pizzico di sale
5 o 6 cucchiai di miele liquido
frutta secca a piacere


Preparazione ricetta:
versare in una terrina la farina, lo zucchero, i tuorli, la vanillina, il sale e il burro a pezzetti un poco ammorbidito, impastare velocemente.
Fare un panetto e lasciare riposare in frigorifero per un’ora.

Stendere il panetto su carta da forno oppure  su tortiera imburrata e infarinata  tenendo i bordi alti.
Spargere il miele sulla base della crostata, disporre la frutta secca secondo la propria fantasia.

Cuocere in forno per circa 35 minuti a 180°

Spennellare del miele in superficie quando la torta sarà tiepida per renderla lucida.







Risotto con dadini di zucca, uvetta e lime

Filed under :PRIMI PIATTI

Ingredienti per 4 persone:
4 bicchieri di riso vialone nano
2 cucchiai di burro
1 scalogno
1 bicchiere di vino bianco
formaggio grattugiato per mantecare
uvetta sultanina
una fetta di zucca
1 lime o 1limone
rosmarino
sale e pepe


Preparazione ricetta:
mettere in ammollo l’uvetta e tagliare la zucca a dadini.
rosolare lo scalogno nel burro con il rametto di rosmarino che poi toglierete, quindi versare il riso per tostarlo 2 minuti circa e sfumare poi con un bicchiere di vino bianco.
Aggiungere al riso la zucca e l’uvetta strizzata e proseguire la cottura con il brodo aggiungendone un mestolo quando il riso asciuga.
Aggiustare di sale e pepe.
Verso la fine cottura grattugiare la scorza di lime e spremere il succo, aggiungere il tutto al riso.
A fuoco spento mantecare con formaggio grattugiato, lasciare riposare per 2 minuti circa e servire.







Bignolata o profitteroles

Filed under :DOLCI E DESSERT

QUESTO DOLCE E’ DA PREPARARE CON LARGO ANTICIPO, PRIMA PREPARARE I BIGNE’, POI RICHIEDE DEI TEMPIDI RAFFREDDAMENTO SIA PER LA CREMA DI COPERTURA, SIA A DOLCE FINITO.

Ingredienti per realizzare circa 50 bignè:

Ingredienti per circa 50 bignè

150 grammi di farina

100 di burrosalecarta da forno

4 uova

Per la realizzazione dei  bignè vi mando alla pagina -> clicca qui


Ingredienti per una perfetta crema al cioccolato di copertura:


150 grammi di zucchero

80 grammi di cacao amaro in polvere

150 grammi di cioccolato fondente

500 ml di panna liquida

100 ml di latte

100 grammi di glucosio liquido (nei grandi supermercati)
Procedimento:

scaldare la panna con il latte e mettere il cioccolato a pezzetti, mescolare per sciogliere assieme.

Mescolare il cacao con lo zucchero e versarlo a pioggia nel liquido tiepido di latte-panna-cioccolato.

Aggiungere al composto il glucosio, mescolare energicamente con una frusta e mettere in frigorifero per una notte.Il giorno seguente riempire i b ignè con panna montata o crema pasticcera (vedi ricetta) e immeregerli poi in questa crema al cioccolato.

Disporre i bignè uno sull’altro e raffreddare per circa 3 ore prima di servire.


Bloody mary a modo mio

Filed under :APERITIVI APERITIF

Sezione APERITIVI

Ingredienti per 2 persone:

3 pomodori rossi polposi e maturi (a grappolo)

1 peperone giallo

sale, pepe e peperoncino in polvere

olio extra vergine di oliva

Preparazione ricetta:

sbollentare i pomodori per 2 minuti e togliere la pelle.

Tagliare  a pezzi il peperone eliminando i semi, quindi sbollentare  per circa 5 minuti.

Tagliare i pomodori e frullarli, mettere poi il succo in un grande bicchiere per condire, aggiungere sale, pepe e peperoncino, olio extra vergine di oliva.

Frullare il peperone, condire con sale, e olio.

Comporre i bicchieri di portata con il composto di pomodoro, piano piano aggiungere il peperone, qualche goccia di olio in superficie e pepe.

Servire freddo e decorare a piacere.

Ideale anche per un pinzimonio di verdure fresche da intingere.


 


Rose brinate

Filed under :DOLCI E DESSERT

Queste bellissime rose sono state preparate per la presentazione di un bouffet di dolci.

Come si preparano le rose brinate:

sbattere l’albume d’uovo con una forchetta energicamente.

Immergere le rose e poi passarle nello zucchero.

Legarle ad un filo e lasciarle per una notte all’ingiù.

Conservare le rose in luogo fresco e asciutto.

Sono da usare nel giro di 2 o 3 giorni.







Pane casereccio con semi di sesamo e girasole

Filed under :PANE E PIZZA

Ingredienti:
500 grammi farina adatta per panificazione
1 cubetto di lievito di birra
3 cucchiai di olio di oliva
sale
semi di girasole e sesamo
1 uovo
1 tazzina di latte
1 cucchiaio di zucchero


Scaldare leggermente il latte, aggiungere lo zucchero e il lievito, quindi mescolare bene con un cucchiaio per sciogliere il tutto, aggiungere 100 grammi di farina e lasciare lievitare.


A parte impastare il resto della farina con sale, olio di oliva e acqua, aggiungere poi il lievitino (l’impasto ottenuto con il lievito e la farina, zucchero e latte), e con un cucchiaio di legno o in un mixer con la facoltà di impasto mescolare bene tutto ottenendo una pasta molle ed elastica.


Spolverizzando con dell’altra farina formare una palla e lasciare riposare per un’altra mezz’ora.


Ricavare tanti piccoli panini e dare la forma a piacere.

Spennellare l’uovo sbattuto precedentemente e spolverizzare con semi a piacere.


Informare per circa 20 minuti in forno a 180°.







Porcetto sardo (tipica ricetta sarda)

Filed under :PIATTO SARDO, SECONDI PIATTI

Preparazione per 3 persone

1 cosciotto di maialino da latte (o carrè di maiale)
sale
patate per contorno

Questo cosciotto è stato un omaggio della Signora Maria, la mia vicina di casa in Sardegna, cuoca perfetta e mia maestra in preparazioni di ricette sarde.

Per cuocere alla perfezione ed ottenere una crosta croccante come si usa per il porcetto sardo, non bisogna fare altro che porre sulla teglia del forno la nostra carne  con la cotenna sulla teglia, cuocere prima a 150° per circa 1 ora e poi per un’altra ora portare la temperatura a 180° e finire la cottura rivolgendo la cotenna verso l’alto.

Durante la seconda ora di cottura ho aggiunto dadoni di patate e si sono cotte alla perfezione assieme al maialetto.

Ognuno prima di consumare aggiunge a piacere il sale o sughetto che viene rilasciato dalla carne sulla teglia.

Per un intero maialetto serviranno almeno tre ore di cottura.

In Sardegna questo tipo di carne viene cotto su grossi bracieri, ma non direttamente sulle braci, si deve cuocere con il caldo tipico di un forno, la carne acquista il tipico gusto di arrosto.

Se non siete in Sardegna ed è difficile reperire questo tipo di cosciotto, cosiglio un carrè di maiale, sarà comunque ideale per questo tipo di preparazione.

 







Risotto al lime e pesce

Filed under :PRIMI PIATTI

Ingredienti per 4 persone:
4 pugnetti di riso secondo il gusto personale
1 lime
10 – 15 gamberi circa
1 filetto di pesce (ho usato una fetta di spinarolo)
brodo vegetale
olio extra vergine di oliva
erba cipollina
50 grammi di burro

Preparazione ricetta:
scaldare 2 cucchiai di olio, mettere dei tocchetti di pesce e la buccia Leggi ricetta… »